Agenda di storia templare: settimana dall’11 al 17 marzo

11 marzo 1304: Su licenza di fra’ Jacopo de Aiano, precettore di San Tommaso di Treviso, fra’ Giovanni di Castellarquato, precettore della domus del Tempio de Campanea e luogotenente del maestro della Marca Trevigiana, permuta alcune terre di Ormelle e San Giorgio con Bertolino Baldacchini, cittadino di Parma.
12 marzo 1275: Fra’ Adymaro, luogotenente del maestro delle mansioni del Tempio del Regno di Sicilia, rinuncia al risarcimento dei danni subiti dalla domus di Seminara purché gli autori dei danni si impegnino per il futuro di astenersi da azioni offensive.
13 marzo 1276: In un atto del sindaco del comune di Casale Sant’Evasio (Casale Monferrato)
viene citata la mansione templare della città.
13 marzo 1287: Muore Joubert de Nicher, maestro templare nel Regno di Sicilia. La sua lapide tombale è conservata all’interno del Castello Svevo di Barletta.
15 marzo 1308: Fra’ Jacopo da Montecucco, cubiculario di Clemente V e maestro del Tempio in Lombardia, Tuscia, Roma e Sardegna, invia una procura a fra’ Uberto da Pigazzano, precettore del Tempio di Milano, affinché agisca come suo procuratore in una locazione di terre.
16 marzo 1271: Capitolo generale dell’Ordine del Tempio celebrato a Piacenza, alla presenza del maestro d’Italia, fra’ Enrico da Treviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.